narrativa straniera

L’adulterio secondo Emile Zola.Teresa Raquin

Teresa Raquin
Emile Zola
Teresa Raquin

 

L’adulterio è il tema  che ha caratterizzato maggiormente la letteratura del del XIX secolo e il capolavoro di Emile Zola non fa eccezione.

Teresa Raquin è un classico ottocentesco che segue pedissequamente il binomio amore-dolore che si abbatte furiosamente, più travolgente ed assassino di un uragano, sulla protagonista: una giovane francese, di origine algerina, orfana di entrambi i genitori e per questo motivo allevata dalla zia paterna, una merciaia di Vernon, cittadina dell’ Alta Normandia adagiata sulle rive della Senna, a circa settancinque chilometri da Parigi.

Quando il fratello, il capitano Degans, torna a casa per lasciarle la piccina, la signora Raquin ha già un figlio, Camillo, un ragazzino dalla salute molto delicata che cura con una dedizione totale, da madre presente ed anche un pò assillante qual’è.

Dopo qualche anno, rimasta  vedova e stanca di lavorare, vende la casa.

Camillo comincia a sognare di guadagnare soldi per soddisfare i suoi capricci e trova lavoro come commesso presso un mercante di tele, nonostante il parere fortemente contrario della madre che vorrebbe tenerselo sempre al suo fianco, timorosa  che si ammali.

L’anziana merciaia è talmente preoccupata per l’avvenire del figlio da condizionare anche la vita della nipote, una ragazza abituata ad essere remissiva.

All’età di ventun anni Teresa è costretta a sposare Camillo, anche se non lo ama.

Otto giorni dopo il matrimonio Camillo annuncia di volersi trasferire a Parigi la madre è contraria ma il giovane la spunta con la sua insistenza

.La signora Raquin e la nuora aprono una merceria vicino al Ponte Nuovo.

Tutto procede apparantemente bene fino a quando Camillo ritrova Lorenzo, un compagno di giochi di Vernon.

Costui è un ragazzo dal fascino virile, che sogna una vita oziosa ma agiata.

Appena lo vede Teresa se ne invaghisce subito, commettendo adulterio col pensiero; Lorenzo, invece, non la trova particolarmente bella, tuttavia, avendo pochi soldi e un grande appetito sessuale, decide di provarci: l’adulterio li porterà alla rovina.

Tra i due scoppia una passione insaziabile che prosegue indisturbata per otto mesi, fino a quando, per liberarsi dell’ingombrante amico, forse l’unico innocente di tutta questa storia, Lorenzo manifesta l’intenzione di uccidere Camillo ad una Teresa incapace di opporsi.La coppia mette in atto l’infausto proposito durante una gita sulla Senna.

L’omicidio spegne i bollenti spiriti dei due amanti, i quali s’illudono di riaccendere la passione sposandosi diversi mesi dopo l’omicidio ma un atroce rimorso s’insinua nei due infelici, spingendoli alla confessione dell’omcidio alla signora Raquin, divenuta nel frattempo muta e paralitica.

Un odio profondo comincia a scorrere nelle vene e s’impossessa delle menti: Teresa e Lorenzo s’incolpano a vicenda dell’omicidio e ognuno dei due progetta di uccidere l’altro; lei lo tradisce e si procura un coltello da cucina ben affilato; lui scioglie del veleno nell’acqua che entrambi bevono, stramazzando a terra sotto lo sguardo impotente della signora Raquin.

Ecco il link per l’acquisto

Teresa Raquin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: