narrativa rosa gialli thriller saggistica storia religione mistero libro del mese narrativa italiana narrativa straniera novità editoriali

Loretta Napoleoni-Isis,lo stato del terrore-L’attacco all’Europa e la nuova strategia del Califfato.

Lìattacco all'Europa e la nuova strategia del Califato
Il libro che ha svelato al mondo i segreti dell’Isis

Questo libro non è una novità editoriale, in quanto la prima edizione italiana risale al 2014 e la nuova edizione aggiornata è stata pubblicata nel febbraio del 2017, tuttavia i recenti attentati in Burkina Faso, Barcellona e Finlandia lo hanno riportato d’attualità.

Loretta Napoleoni, tra i massimi esperti di terrorismo internazionale, ha svelato per prima le origini e le caratteristiche del Califfato e le sue previsioni si sono puntualmente avverate. Nella nuova edizione propone un ulteriore approfondimento alla luce dei nuovi terribili eventi.

Ecco un estratto dell’introduzione (a pag. 16).

Lo Stato Islamico è un nemicoda temere non tanto perché usa metodi barbarici ma perché incarna una ideologia globale che presenta al mondo musulmano come un credo antimperialista. Questo spiega perché continua a rinascere dalle proprie ceneri.

E’ un nemico formidabile non perché applica la Sharia all’interno dei suoi confini ma perché ha accortamente incorporato nella struttura stessa del Califfato alcuni degli elementi che hanno garantito il successo dei progetti di edificazione nazionale occidentali.

Per esempio, ha applicato la divisione del lavoro dello stato-nazione tra sicurezza nazionale e ordine pubblico.

I combattenti dell’Isis non hanno giurisdizione nelle città, la polizia locale è responsabile dell’ordine pubblico mentre il personale amministrativo e burocratico del Califfato ne gestisce la vita quotidiana.

Nel seguente brano Loretta Napoleoni sfata una convinzione troppo diffusa: l’alibi della religione.

Ha del surreale l’idea che le Potenze Occidentali credano che quel che sta avvenendo in Medio Oriente sia una guerra di religione motivata solo da una faida iniziata nell’Arabia del Settimo secolo…

La guerra di genocidio, lungi dall’essere una missione religiosa, è una tattica  politica messa in atto da una leadership altamente prammatica.

Ecco il link per l’acquisto

Isis lo Stato del terrore. L’Attacco all’Europa e la nuova strategia del Califfato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *